www.cielinespansione.it
Pinerolo e il suo territorio

Data di aggiornamento di questa pagina: 22/10/2010 16:50

L'inquinamento luminoso cittadino 3

Lampade: le lanterne

sep1

Le lanterne

Lampione

foto 1

Lampione

foto 2

Lampione

foto 3

Lampione

foto 4

Lanterne inquinanti.

È indubbio che le lanterne diano un tocco d'epoca ai centri storici, tuttavia i modelli rappresentati nelle quattro fotografie qui sopra sono fortemente inquinanti. Purtroppo, con poche varianti del design, rappresentano quasi la maggioranza delle numerose lanterne (pubbliche) di Pinerolo.

Esistono in commercio lanterne con la lampada montata orizzontalmente all'interno del tettuccio dotato di riflettore chiuso in basso con un vetro orizzontale oppure protetto con vetri laterali (sconsigliati). Il risultato estetico è il medesimo, viene inviata più luce sulla strada e l'effetto inquinante è ridotto al minimo. Tra l'altro, concentrando di più la luce dove serve, si può usare una lampada di potenza inferiore con minor consumo di energia elettrica oppure, a parità di potenza, illuminare meglio l'area interessata.
Rispondono a questi requisiti i lampioni installati nell'estate del 2009 nei giardini di piazza Garibaldi, di fronte alla stazione ferroviaria (pag. 6, i buoni esempi). Purtroppo hanno i vetri laterali.

Lampada non schermata

figura 1
Il lampione non è schermato e i raggi luminosi vanno ben oltre la linea orizzontale che passa per la lampadina: l'uomo riceve la luce diretta della lampada e ne rimane abbagliato anche sollevando appena gli occhi da terra. La sua passeggiata non è del tutto soddisfacente e inoltre molta luce sfugge verso il cielo.

Lampada schermata

figura 2
Il lampione è schermato e la lampadina è tutta all'interno dello schermo: il fascio luminoso resta ben al disotto della linea orizzontale e agli occhi della donna giunge soltanto la luce riflessa dagli oggetti circostanti ma non quella diretta, e la fortunata può godersi i dettagli della via che sta percorrendo senza essere abbagliata.

Non si devono raggiungere i 90 gradi!

Le tre fotografie successive (foto 5, 6 e 7) mostrano tre luoghi illuminati da lanterne non schermate ripresi dall'alto verso il basso. La precisazione della modalità di ripresa è necessaria per evidenziare che se le lanterne fossero schermate, un osservatore posto ad un angolo maggiore o uguale a 90° rispetto alla verticale passante per il lampione non vedrebbe la luce diretta della lampadina, ma soltanto la luce riflessa dagli edifici vicini o dalla strada: è il caso illustrato nella figura 2. Per contro, la figura 1 illustra la situazione visibile nelle tre fotografie nelle quali è evidente l'abbagliamento prodotto dalla luce diretta delle lampadine disposte in basso ripetto a chi le osserva. La foto di piazza Marconi vista dal sagrato del santuario della Madonna delle Grazie è quella che più mette in risalto la gravità dell'IL prodotto dalle lanterne non schermate.

Illuminazione con lanterne

foto 5. Piazza Marconi.

Illuminazione con lanterne

foto 6. Vicolo Bersatore.

Illuminazione con lanterne non schermate.
Via Principi d'Acaia

foto 7. Via Principi d'Acaia.

sep1

Osservazione sul vetro protettivo. Qualunque materiale, anche il vetro più trasparente, frapposto tra la sorgente di luce e l'oggetto da illuminare modifica il percorso dei raggi luminosi diffondendoli e attenuandoli in misura più o meno grande. Tuttavia, talvolta è difficile e inopportuno farne a meno poiché le lampadine e i congegni elettrici contenuti nelle apparecchiature destinate all'uso in esterno devono essere protetti da agenti atmosferici, polveri, insetti e quant'altro. Ecco dunque tre considerazioni che possono aiutare nel momento della scelta di un lampione:

Come si vede, nessuno dei lampioni descritti fin qui tiene conto a sufficienza dei punti suddetti — a parte la lanterna rotta (foto 1) che i vetri non li ha proprio!

Per non fare venire a qualcuno strane idee, sia i globi (escluso quello schermato) sia le lanterne descritte sono fortemente inquinanti con o senza vetri.

sep1

Informazioni di copyright Valid XHTML 1.1 Valid CSS!